Birra Blanche allo zenzero

Questo è stato il nostro primo tentativo di birra partendo da estratto di malto liquido al quale abbiamo aggiunto luppolo e altri aromi per la preparazione del mosto.

Ingredienti utilizzati per la preparazione del mosto:

  • 9 litri di acqua di rubinetto
  • 12 litri di acqua minerale naturale
  • 625 g di estratto di malto secco Light
  • 3 litri di estratto di malto liquido Wheat
  • 500 g di miele
  • 35 g di luppolo in pellets Styrian Golding
  • 8 g di coriandolo tritato
  • 2 g di zenzero secco spezzettato
  • 20 g di bucce di arancia secche
  • 20 g di luppolo in pellets Hallertauer Magnum

PentolonaLa preparazione è ovviamente più complessa di quella necessaria partendo da malto già amaricato.

Per prima cosa ci siamo dovuti procurare una pentolona gigantesca, ma non è difficile, in questo periodo dell'anno le pentole da cassoela si trovano al mercato!

Si mettono nella pentola i 9 litri di acqua e si comincia a scaldare.

Filtro per bollituraSi aggiungono l'estratto di malto secco e liquido e il miele e si mescola per bene.

Luppolo in pelletsQuando bolle si aggiunge il primo luppolo (Styrian Golding) utilizzando l'apposita garza e si lascia bollire per 45 minuti. A questo punto si aggiunge una seconda garza contenente gli aromi (coriandolo, zenzero, bucce di arancia) e dopo 5 minuti una terza garza contenente il secondo luppolo (Hallertauer Magnum) e si lascia andare per 10 minuti. In poche parole il primo luppolo deve restare in infusione 1 ora, gli aromi 15 minuti e il secondo luppolo 10 minuti.

Ci siamo accorti che la nostra bilancia da cucina non è molto sensibile, pesare i 2 grammi con un errore di un grammo è dura... ce ne dobbiamo procurare una migliore.

Filtri per bollituraUna volta terminata la cottura, si tolgono le garze e si lascia raffreddare mettendo la pentola a mollo, coperta, nella vasca.

Poi si procede come al solito: si travasa nel fermentatore, si aggiunge l'acqua residua (in questo caso 12 litri), il lievito e si mette a fermentare.

Il lievito utilizzato è il Belgian Witbier, liquido. Va tenuto in frigo e il giorno prima va attivato.

E ora veniamo al perchè del conglio sull'etichetta: Luca aveva preparato il coniglio quel giorno, e aveva lasciato il mestolo vicino al fornello... ebbene, ad un certo punto per mescolare abbiamo usato quel mestolo... ops... beh, comunque tutto si è sterilizzato... vedremo all'assaggio se ci sarà un retrogusto particolare! Tongue out

CoriandoloZenzero

Aggiungi commento