Stampa
Gite

Gand - GentOrmai Bruxelles è quasi una seconda casa. Comodo avere gli amici sparsi per l'Europa, comodi soprattutto i voli low cost.

Siamo stati a trovare ancora una volta L&M, la scusa questa volta è che la loro famiglia sta per allargarsi.

Abbiamo bevuto tanta ottima birra, mangiato ostriche e carne crude, peccato che alla fine stessimo un po' male, ma NON credo fosse dovuto al cibo.

Siamo andati a visitare un birrificio dove producono la birra Lambic secondo il metodo tradizionale, senza inoculare un lievito coltivato, ma lasciando che il mosto venga fecondato da lieviti e batteri presenti nell'aria.

In particolare sono due i lieviti tipici di questa birra, Brettanomyces bruxellensis e Brettanomyces lambicus, insieme ad altre decine microrganismi vari.

Inclusa nella visita c'era la degustazione della loro birra, la Gueuze. Abbiamo assaggiato quella liscia e quelle aromatizzate framboise e kriek. Al primo assaggio il pensiero è "ma che roba è?", perchè non sembra affatto birra, però poi la si apprezza: è leggera, ha un sapore difficile da trovare nei prodotti industriali pastorizzati, è molto particolare. Non avendo capito bene se ci piaceva o no, ne abbiamo preso una bottiglia da bere assieme la sera.

Dopo il palato abbiamo soddisfatto anche gli occhi visitando il museo Horta, la casa-studio dell'omonimo architetto. Purtroppo dentro non si potevano fare foto (così poi uno si compra il libricino come abbiamo fatto noi). Si tratta di un ottimo esempio di Art Nouveau, con dei bellissimi interni.

Prima di tornare a casa abbiamo fatto scorta di cioccolatini.

Il sabato mattina siamo andati a fare un giro a Gand (o Gent in Olandese) bella cittadina delle Fiandre. Il tempo era splendido e caldo, cosa incredibile per ottobre in Belgio.

Abbiamo mangiato formaggio con senape innaffiato con l'immancabile birra.

La sera siamo andati a pranzare in un ristorantino dove abbiamo assaggiato la carne cruda a quanto pare tipica di Bruxelles, il filet américain.

La mattina dopo siamo andati a fare un giro al mercato, dove abbiamo mangiato ostriche crude e vino bianco a dei tavolini in mezzo alle bancarelle.

[flickr user=95551576@N00 tag="belgioautunno2011" ]

Visite: 5752