Interrail 2009 - Roskilde

Uomini della pietra

Piove. Siamo in un ostello sul porto di Roskilde, vicino ad un museo con una nave vichinga ormeggiata.

L'ostello è vicino ad un canale che ora posso vedere dalla finestra col sottofondo del russare dei bambini. Oltre il canale si possono osservare delle tipiche case danesi.

Oggi il tempo è stato ancora per un poco clemente con noi e ci ha lasciato visitare un centro di archeologia sperimentale (Sagnlandet Lejre) qui vicino. Non siamo riusciti a vedere tutto, ma abbiamo potuto osservare un fabbro di un villaggio dell'età del ferro, alcuni uomini dell'età della pietra che si cucinavano uno spiedino, varie costruzioni di varie epoche e alcuni animali.

Nel pomeriggio siamo saliti su una canoa scavata in un tronco e abbiamo navigato in un laghetto. Infine ci siamo rifocillati con delle specie di biscottini cotti sulla brace. Ovviamente partendo dalla materia prima: chicchi di grano che abbiamo macinato con le pietre e poi unito all'acqua. Queste ultime due cose sono state sicuramente le più divertenti anche per i bambini.

Dopo la visita abbiamo preso bus e treno e siamo venuti qua in ostello facendo un po' di strada a piedi. Nell'ostello non danno la cena, teoricamente sono convenzionati con un ristorante qui vicino, ma non ci hanno voluto (e sì che non è tanto tempo che non ci laviamo...), quindi abbiamo preso qualcosa ad un baracchino e abbiamo mangiato su delle panchine sui moli.

I giorni scorsi, sabato e domenica, li abbiamo passati da Silvia e Adam. Il tempo era molto bello e sabato siamo stati al mare, abbastanza vicino a casa loro. Non è un mare che invogli molto a buttarcisi dentro, ma stare sulla spiaggia è piacevole. Davide e Axel comunque non hanno avuto problemi e sono entrati in acqua.

Il giorno dopo, domenica, siamo stati a visitare un museo all'aperto con case svedesi di varia provenienza ed epoca e anche dei bellissimi giochi per i bambini. Abbiamo pranzato su dei tavolini all'aperto con patate al cartoccio riccamente condite.

Il pomeriggio siamo stati a casa a riposare, con Axel e Davide che giocavano ininterrottamente con Wii.

Anche Filippo e Victor giocavano quasi sempre bene, a parte qualche sberla di Filippo ogni tanto.

Entrambe le sere abbiamo mangiato grigliata nel giardino.

Domani ripartiremo per la Germania.

{flickr-album}Type=User, User=95551576@N00, Tags=20090809{/flickr-album}

{flickr-album}Type=User, User=95551576@N00, Tags=20090810{/flickr-album}


Aggiungi commento


Commenti   
0 # Luca 2009-08-13 23:52
Anche perché buttandosi il rischio è di picchiare sul fondo....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
0 # Luca 2009-08-14 01:48
Per specie di biscottini si intende: 1) grano pestato fra due sassi in modo, in teoria, di ottenere farina, in pratica si ottiene del grano pestato con tracce di farina. 2) Il grano pestato viene mischiato con acqua in proporzione pseudo casuale in modo da ottenerne un impasto. In pratica si ottiene una specie di pappa marroncina e un po' filamentosa. 3) I “biscottini” vengono cotti su una lastra di ferro per ottenere la classica consistenza di bruciato fuori e crudo dentro. 4) il sapore è un po' quello dei pop corn...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Qualche foto: